I vini d’Istria e l’Azienda Kozlović

Il primo incontro avviene al limite di una spiaggia sassosa sulla quale sbatte pigra l’onda del tramonto. Ho ordinato contemporaneamente un calice di Malvasia ed uno di Teran, incerto con quale dei due vini accompagnare gli scampi alla piastra già sul fuoco. Avevo letto la cronaca di Plinio il Vecchio che attribuiva al “Pùcino” –…

Un sorso di Venezia: i vini dei Carmelitano Scalzi

Potrà sembrare strano scoprire che la Repubblica di Venezia aveva una tradizione storica non solo nel commercio dei vini d’Oriente, ma anche nella produzione destinata all’uso locale. I veneziani crescevano l’uva negli orti di casa o nei bròli che circondavano la città. Si trattava di una consuetudine che trovava origine fin dalla fondazione di Venezia…

Carmènere: breve storia di un vino da scoprire

Dopo anni di confusione, di utilizzo ancillare e di semiabbandono, il carmènere ritrova spazio nella ricca corte italiana dei vitigni autoctoni e internazionali. È un posto piccolo, ma importante se si considera che il vitigno è praticamente scomparso dalla Francia, sua terra natale, e che la sua coltivazione in Italia, concentrata perlopiù in Veneto e…

VINIVERI 2018: vini buoni e naturali in mostra

Si possono fare vini senza l’uso della chimica di sintesi in vigna? Senza ridurre il territorio a una monocoltura della vite? Senza lieviti commerciali, enzimi, batteri lattici, vitamine, mannoproteine, tannini, acidificanti, disacidificanti, bentonite, caseinati, carboni, gelatine, silici, chiarificanti complessi, stabilizzanti? Qualcuno lo nega, altri lo mettono in dubbio, ma le esperienze sono lì a testimoniare…

Grüner Veltliner: tesoro enologico dell’Austria

Grazie ad AIS Verona, a Franca Bertani – instancabile organizzatrice – e agli ospiti Willi Klinger ed Helmut Knall, una serata dedicata al Grüner Veltliner ha aperto per i presenti una finestra eccezionale sulle molteplici espressioni che può assumere questo gioiello enologico dell’Austria. Quindici etichette che spaziavano dallo spumante fruttato e fragrante al sontuoso e…

Il Lessini Durello Spumante di Antonio Fattori

Altra bella scoperta quella dell’interpretazione del Lessini Durello Spumante di Antonio Fattori, enologo famoso per essersi aggiudicato nel 2010 il prestigioso White Single Varietal Trophy nel World Wine Award di Decanter con il suo Soave Motto Piane 2008. Il vigneto è impiantato a pergola veronese e Guyot sul terreno basaltico del Monte Calvarine, ad un’altitudine…

Federico, Chiara e le Terre di Leone

Federico Pellizzari è proprietario e conduce, assieme alla moglie Chiara Turati, l’azienda vitivinicola Terre di Leone a Marano, nel cuore della Valpolicella. I vigneti sono disposti sul ripido fianco orientale del Monte Castel, sotto l’antica Pieve di Santa Maria Valverde, tre quarti su terreno tufaceo di origine vulcanica e un quarto su terreno calcareo. L’azienda…

Verduno Pelaverga: quando piccolo è bello

Verduno Pelaverga DOC è una piccola produzione nell’affollato e corazzato panorama enologico di Langa: Barolo, Barbaresco, Barbera, Dolcetto, Moscato e via andare. Eppure ha una storia e una identità ben definita. E una piacevolezza di beva sua propria. Il vitigno, che da disciplinare non deve contribuire per meno dell’85% all’uvaggio, è il pelaverga piccolo, vitigno…

Il Vino Santo Trentino di Gino Pedrotti

Un giorno telefono a Giuseppe Pedrotti, referente dei produttori del Presidio Slow Food Vino Santo Trentino, e gli chiedo di incontrarlo nella sua bellissima Valle dei Laghi, pochi chilometri a nord di Riva del Garda. Voglio che mi aiuti a conoscere proprio il Vino Santo Trentino perché sono incuriosito che Slow Food lo segnali come…